Un libro per raccontare le vie e la storia di Freetown

Questo è il posto giusto per promuovere gli eventi più interessanti che si tengono in città
Rispondi
MBlaster
Site Admin
Messaggi: 14
Iscritto il: dom ott 30, 2022 5:57 pm

Un libro per raccontare le vie e la storia di Freetown

Messaggio da MBlaster »

FREETOWN



Voci e luoghi, passato e presente: tra le pagine di Freetown, un viaggio nella capitale della Sierra Leone

di Federico Monica, ed. OGzero



Tutto si stratifica e tutto si mischia in questa città complessa e dal nome meraviglioso e ingombrante. La terra della libertà: può esistere luogo più dolce? Forse no, ma quanto è rimasto oggi di quel sogno di libertà? Di quelle speranze? Quanto è stato spazzato via dal correre della storia, dalle tragedie che con cinica puntualità colpiscono questa gente, dalla necessità quotidiana di arrangiarsi, far giornata, sopravvivere?

Federico Monica, Freetown

Nata nel 1787 per dare una terra a circa 400 schiavi liberati su impulso di una società benefica inglese, Freetown, la città della libertà, oggi conta circa un milione e mezzo di abitanti. Affacciata sull’Oceano Atlantico, alle spalle le colline ricoperte di foresta tropicale, è una città la cui storia permea ogni piazza, via, strada, lamiera o mattone.



E se il genius loci di questa città dell’Africa occidentale, capitale della Sierra Leone, si nascondesse nelle voci di ieri e di oggi, che accompagnano l’autore tra strade sterrate, case abbarbicate alle colline, alberi secolari, slum e spiagge? Un passato di schiavi liberati, rivoluzionari, lotte e sogni, un presente di ex soldati bambini, missionari, carcerati, infermiere, volontari, giornalisti… Uomini e donne. Persone e storie.



Federico Monica, architetto e urbanista, specializzato in insediamenti urbani dell’Africa sub sahariana compone un ritratto di Freetown che mette insieme storia, strade e presente, tra contraddizioni, dolori e speranze. Lo fa attraverso le pagine e le mappe del libro in uscita a fine novembre per OGzero, realtà editoriale torinese nata nel 2016 e che con Freetown continua il percorso attraverso LE CITTA’ VISIBILI.



Dopo Gerusalemme e Nairobi, è dunque il momento di Freetown. Come tutti i volumi della collana, la sezione africana è affidata alla cura, guida e selezione di Angelo Ferrari, giornalista e scrittore africanista molto attento alle manifestazioni sociali, politiche e culturali del continente.

Un libro arricchito da mappe interattive, curate da Luigi Giroldo, attraverso le quali i percorsi tra le vie di Freetown prendono vita: una guida che ci racconta la vita, le immagini e storie della città della libertà.



Freetown è un continuo work in progress e, come tutti i progetti di OGzero – Orizzonti geopolitici, la sua evoluzione è trasparente e visibile qui: https://ogzero.org/studium/freetown. Un modo per coinvolgere il lettore nel fascino, la fatica e la bellezza di un progetto editoriale.



LE CITTA’ VISIBILI

Letture dei luoghi del mondo diverse dalle guide turistiche o dai saggi di sociologia e antropologia urbana. LE CITTÁ VISIBILI vuole essere un modo per scendere nelle strade e nelle piazze di città e metropoli per raccontare esperienze, riletture e interpretazioni di chi quei luoghi li abita, li conosce e li ama e per questo motivo li sa osservare in tutte le loro contraddizioni, tra bellezze e diseguaglianze.



LE TAPPE

2022

aprile – Gerusalemme, di Eric Salerno;
settembre – Nairobi, di Freddie del Curatolo;
dicembre – Freetown, di Federico Monica;

2023

febbraio - Bangkok, di Max Morello;
settembre - Beirut, di Lorenzo Forlani;
dicembre - Istanbul, di Murat Cinar;

2024

Bamako - di Elvira Pietrobon;

Pechino - di Sabrina Moles;

Lusaka - di Diego Cassinelli;

Chongqing - di Alessandra Colarizzi



Freetown

Di Federico Monica

152 pp

Isbn cartaceo 979-12-80780-12-6 € 15,00

Isbn epub: 979-12-80780-13-3 € 6,50
Rispondi